Il Padova non ingrana la “quinta”




di Stefano Miola 

Il Padova, dopo quattro vittorie consecutive, esce sconfitto dall’ostico campo del Teramo. I biancoscudati, dopo essere passati in vantaggio al 24’ del primo tempo grazie ad un goal di Capello, non sono riusciti a contenere le incursioni avversarie e hanno subito il pareggio allo scadere dei primi 45 minuti per poi passare in svantaggio ad inizio ripresa senza poi riuscire ad essere particolarmente pericolosi in avanti per provare a recuperare il match. È il secondo stop in campionato per il Padova dopo la sconfitta maturata nella prima giornata contro il Renate. Ora Bindi e compagni non possono permettersi altri passi falsi se vogliono raggiungere la vetta della classifica e già venerdì prossimo avranno la possibilità di riscattarsi all’Euganeo dove scenderanno in campo per delicata sfida contro il Bassano. 

TERAMO-PADOVA 2-1

Reti: Capello (Pd) al 24′ pt, Varas (Pd) al 44′ pt, Ilari (Te) al 11′ st

TERAMO (3-5-2): Calore; Caidi, Speranza, Sales; Ventola (dal 27′ st Altobelli), De Grazia, Amadio (dal 32′ st Graziano), Ilari, Varas; Foggia (dal 18′ st Tulli), Barbuti (dal 32′ st Soumaré). A disposizione: Lewandowski, Milillo, Pietrantonio, Diallo, Paolucci, Mancini, Fratangelo, Bacio Terracino. All. Asta.

PADOVA (4-3-3): Bindi; Madonna, Cappelletti, Trevisan, Contessa; Candido (dal 14′ st De Risio), Pinzi (dal 35′ st Marcandella), Belingheri; Chinellato (dal 14′ st Cisco), Guidone, Capello. A disposizione: Merelli, Burigana, Ravanelli, Russo, Zambataro, Zivkov, Serena, Mazzocco. All. Bisoli

Arbitro: Nicolò Cipriani di Empoli (Vettorel-Spensieri)

Ammoniti: Pinzi, Madonna, Belingheri (Pd)

Al 2’ prima occasione per il Padova: punizione di Contessa, ma il gioco viene fermato per una posizione irregolare di Chinellato. Al 12’ destro a giro di Capello ma Calore si supera deviando in corner. Al 15’ è sempre Capello a rendersi pericoloso colpendo il palo avversario. Al 17’ chance in avanti per il Teramo: tiro dal limite di Foggia, Bindi salva in angolo. Al 24’ arriva il goal del Padova: cross millimetrico di Madonna in area per Capello che di testa spiazza Calore. Al 31’ tiro di Amadio dai 25 metri, palla di poco alta sopra la traversa. Al 44’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo Varas dal limite dell’area stoppa il pallone di petto e al volo segna il goal del pareggio. Il primo tempo termina 1-1.

Al 2’ del secondo tempo tentativo di Candido del limite dell’area ma il suo tiro viene parato da Calore. Al 11’ il Teramo passa in vantaggio grazie ad un goal di Ilari. Al 21’ occasione per il Padova: Belingheri serve Cisco ma il giovane attaccante conclude debolmente consegnando la palla tra la mano di Calore. Al 31’ Varas beffa Trevisan e tira a botta sicura in porta ma Bindi para d’istinto. Al 40’ Padova proiettato in avanti tenta di centrare almeno il goal del pareggio ma la difesa teramana riesce a contenere le incursioni biancoscuadate. Al 46’ occasionissima per i biancoscudati con Capello che spreca la palla del 2-2 concludendo troppo debolmente davanti Calori che riesce facilmente a bloccare la sfera. Il match termina 2-1 per il Teramo.